Imparo a lavare la mia MTB

fango, erba e polvere sono nemiche della vostra bici!

fango, erba e polvere sono nemiche della vostra bici!

 

Come per qualsiasi mezzo di trasporto, la manutenzione della nostra bici è fondamentale: primo per il suo corretto funzionamento, e secondo per la sua durata nel tempo.
Ci piace coccolarci in una spa ogni tanto? Beh, anche a lei piace essere coccolata, e non lasciate che lo facciano altri: dove potete arrivare, fatelo voi!
Un passo essenziale che fa parte della manutenzione è il LAVAGGIO.

il fango si insinua sempre nei punti più critici

il fango si insinua sempre nei punti più critici

La mountain bike è bella perchè ci porta a contatto con la natura, ma quando torniamo a casa è sempre piena di fango, polvere, erba… pensate che l’altro giorno mi si era “impanata” con i piumini dei pioppi (per fortuna che non è allergica ;-P). Tenete conto che l’olio che mettete nella catena raccoglie tutte queste cose, e se ad un certo punto non riuscite più a cambiare marcia è per colpa della sporcizia che si è accumulata. E dopo si rovina la catena, che va cambiata, ed entriamo in un circolo vizioso che ci fa spendere parecchi soldini a lungo andare.

La frequenza: se uscite spesso e vi piace andare per campi e strade impolverate, almeno una volta alla settimana andrebbe lavata. Vi concedo anche le due settimane se non la sporcate di fango, ma non dimenticate quello che vi ho scritto sopra!

Il lavaggio: è consigliabile usare un’idropulitrice. Perchè con un bel getto potente di acqua potete spazzare via tutto lo sporco. Se poi lo aiutate ad andare via con uno sgrassante di quelli fatti apposta (mi raccomando, non improvvisate con prodotti da supermercato!!!), ancora meglio. Se non avete l’idropulitrice, e non riuscite nemmeno ad andare in un autolavaggio, farete come me: LAVAGGIO A MANO!
COSA VI SERVE: una spazzola, una spugna morbida, un pennello, uno spazzolino da denti, uno shampoo per auto senza additivi (tipo cera o roba simile, solo shampoo) e un solvente per pulire bene la catena.

la parte del cambio, catena e pacco pignoni sono sempre i più sporchi e complicati da pulire

la parte del cambio, catena e pacco pignoni sono sempre i più sporchi e complicati da pulire

1. Innanzitutto bagnate con acqua: un bel prelavaggio per portare via parte dello sporco. Se avete un getto d’acqua ancora meglio!

Basta riempirlo di liquido sgrassante e far girare il pedale per pulire la catena!

Basta riempirlo di liquido sgrassante e far girare il pedale per pulire la catena!

2. Io passo poi alle parti più sporche, che sono la catena, il pacco pignoni e il cambio (tutto quello che viene a contatto con l’olio lubrificante che mettete sulla catena). Ho comprato questo simpatico attrezzo che si posiziona sulla catena: verso dentro il liquido sgrassante e faccio girare i pedali finchè la catena non mi sembra sufficientemente pulita. Il liquido che avanza, anche se è sporco, mantiene comunque il suo potere sgrassante, quindi con un pennello e con lo spazzolino, lo passo sul pacco pignoni, le corone del cambio anteriore, le pulegge e tutto quello che mi sembra unto e nero.

3. Le ruote: con una spazzola dura pulite per bene i copertoni, usando lo shampoo che avrete diluito in abbondante acqua. Togliete via tutto il fango, la terra,eccetera. Con una spugna più delicata invece passate sulla parte in alluminio e sui raggi. Con un pennello potete passare anchenella parte interna e sui freni. Se siete capaci potete

con un pennello finite il liquido rimasto, spennellando dove non siete ancora arrivate

con un pennello finite il liquido rimasto, spennellando dove non siete ancora arrivate

smontare le ruote, vi renderà l’operazione più facile, ma se non ve la sentite NON FATELO, è pericoloso andare in giro con una ruota montata male! Vi farò vedere poi come si fa, perchè non è difficile.
4. Il telaio: è la parte più semplice. Basta insaponare la vostra spugna morbida e passarla su tutte le parti in cui riuscite ad arrivare, aiutandovi sempre col pennello dove la mano non riesce ad infilarsi.
5. Il risciacquo. Con un bel getto d’acqua risciacquate tutto per bene. Poi con un panno pulito iniziate ad asciugare.
Se per caso avete in casa l’aria compressa usatela, specialmente in quei punti dove il panno non arriva: le leve dei freni, la catena, il pacco pignoni, ecc.
Ricordate che non dovrete ungere la catena finchè non sarà perfettamente asciutta.

dopo aver aciugato la vostra mtb potete anche lucidarla

dopo aver aciugato la vostra mtb potete anche lucidarla

6. Dopo l’asciugatura potete dire di avere finito, a meno che, da brave maniache della pulizia, non vogliate anche LUCIDARLA! Io uso uno spray lucidante, che dovrebbe aiutare anche a proteggere il telaio da fango e polvere. Non è che sia un repellente, ci si attaccano lo stesso, ma sicuramente andrete in giro con una bici che sembrerà nuova! Usate un altro panno asciutto e pulito, potete spruzzare il prodotto direttamente sul telaio, ma FATE ATTENZIONE a non ungere i dischi dei freni, o nella prossima discesa vi troverete ad andare molto forte!
Quindì sì al prodotto lucidante su tutta la bici, a parte freni e dischi dei freni!

7. Quando la catena sarà bella asciutta, potete ungerla con dell’olio. Ce ne sono di diversi tipi, sia liquido che spray. Io personalmente ne uso uno liquido e molto denso. Va bene per chi come me esce con tutte le condizioni atmosferiche, incluse pioggia da sopra e fango da sotto, perchè rimane bello attaccato alla catena. Come
image

controindicazione c’è il fatto che si incolla a tutto quello con cui viene a contatto, ed è più difficile da lavare via, ma se usate il giusto solvente (e lo spazzolino o il pennellino) state pur certe che non ci saranno problemi!
Per applicare l’olio potete mettere la boccetta appoggiata nella parte interna della catena, e intanto che fate uscire l’olio, con l’altra mano fate girare il pedale in senso antiorario. 4-5 giri e siete a posto! Se invece decidete optare per un olio spray, è consigliabile mettere un pezzo di cartone fra la catena e la ruota, in modo da non sporcare la seconda.
…et voilà!!!!

Pronta per il prossimo utilizzo

Pronta per il prossimo utilizzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...